sabato 30 marzo 2013

Treccia al burro




Oggi voglio onorare i miei genitori, ho deciso quindi di postare questa treccia che era sempre presente sulle loro tavole la domenica mattina quando vivevano nella bella città di Neuchatel in Svizzera.

Ingredienti:

·                     500 gr di Farina "00" di Grano Tenero del Molino Chiavazza
·                     250 gr di latte tiepido
·                     15 gr di lievito
·                     3/4 gr di sale
·                     60 gr di burro.
·                     2 cucchiaini di miele (o 1 di malto)
·                     1 uovo

Per lucidare:

·                     1 tuorlo d'uovo
·                     2/3 cucchiaini di latte


Preparazione:

Prendiamo una zuppiera, mettiamo dentro la farina, il lievito precedentemente sciolto nel latte, l'uovo e con l'aiuto di una forchetta mescoliamo bene fino a quando il liquido non viene assorbito. Aggiungiamo il sale, impastiamo brevemente e infine incorporiamo il burro morbido e il miele. Impastiamo bene fino a quando il composto risulterà liscio ed omogeneo. Mettiamo a lievitare in una boule precedentemente imburrata e copriamo con pellicola alimentare. Adesso prendiamo l'impasto, dividiamolo in 3 parti possibilmente uguali e con l'aiuto delle nostre mani lavoriamo la pasta in modo da ottenere 3 cilindri allungati che saranno i 3 capi per fare la treccia (si possono ottenere molte varianti, la mia treccia ad esedmpio è a sei capi). A questo punto intrecciamo i filoncini e trasferiamo la treccia su una teglia ricoperta da carta forno. Spennelliamo la superficie con un tuorlo mescolato ad un poco di latte e facciamo lievitare di nuvo per un'ora. Dopo che la treccia sarà lievitata lucidiamo di nuovo la superficie con la stessa miscela di tuorlo e latte e inforniamo a 180°C per 45 minuti circa. Mettiamola su una gratella a raffreddare e gustiamola come preferiamo.

1 commento:

  1. E' molto bella e devv'essere anche molto buona

    RispondiElimina