sabato 30 marzo 2013

Treccia al burro




Oggi voglio onorare i miei genitori, ho deciso quindi di postare questa treccia che era sempre presente sulle loro tavole la domenica mattina quando vivevano nella bella città di Neuchatel in Svizzera.

Ingredienti:

·                     500 gr di Farina "00" di Grano Tenero del Molino Chiavazza
·                     250 gr di latte tiepido
·                     15 gr di lievito
·                     3/4 gr di sale
·                     60 gr di burro.
·                     2 cucchiaini di miele (o 1 di malto)
·                     1 uovo

Per lucidare:

·                     1 tuorlo d'uovo
·                     2/3 cucchiaini di latte


Preparazione:

Prendiamo una zuppiera, mettiamo dentro la farina, il lievito precedentemente sciolto nel latte, l'uovo e con l'aiuto di una forchetta mescoliamo bene fino a quando il liquido non viene assorbito. Aggiungiamo il sale, impastiamo brevemente e infine incorporiamo il burro morbido e il miele. Impastiamo bene fino a quando il composto risulterà liscio ed omogeneo. Mettiamo a lievitare in una boule precedentemente imburrata e copriamo con pellicola alimentare. Adesso prendiamo l'impasto, dividiamolo in 3 parti possibilmente uguali e con l'aiuto delle nostre mani lavoriamo la pasta in modo da ottenere 3 cilindri allungati che saranno i 3 capi per fare la treccia (si possono ottenere molte varianti, la mia treccia ad esedmpio è a sei capi). A questo punto intrecciamo i filoncini e trasferiamo la treccia su una teglia ricoperta da carta forno. Spennelliamo la superficie con un tuorlo mescolato ad un poco di latte e facciamo lievitare di nuvo per un'ora. Dopo che la treccia sarà lievitata lucidiamo di nuovo la superficie con la stessa miscela di tuorlo e latte e inforniamo a 180°C per 45 minuti circa. Mettiamola su una gratella a raffreddare e gustiamola come preferiamo.

venerdì 29 marzo 2013

Involtini di coppa con speck, senape e formaggio con riduzione di aceto balsamico




Amici ecco a voi un'altra ricetta per valorizzare la Coppa di Maiale. Una julienne di carote e una riduzione di balsamico ed il piatto è pronto.

Ingredienti per 4 persone:

·                     8 fettine di coppa di maiale
·                     8 fettine di speck morbido
·                     100 gr di Caciocavallo
·                     senape in barattolo q.b.
·                     zenzero fresco q.b.
·                     2 tazzine di aceto balsamico
·                     8 carote grandi
·                     3 cucchiaini di cumino in polvere
·                     3 cucchiaini di masala tandori
·                     spago da cucina
·                     succo di mezzo limone
·                     olio evo, sale e pepe q.b.


Preparazione:

Prendiamo le fettine di coppa e stendiamole su nu tagliere. Battiamole con un batticarne per allargarle leggermente. Spalmiamo sopra le fettine un pò di senape, adagiamo sopra una fettina di speck e dei pezzetti di caciocavallo e chiudiamo l'involtino legandolo con dello spago da cucina. Saliamo e pepiamo e mettiamo da parte gli involtini. In una padella scaldiamo un pò di olio evo con il cumino ed il masala tandori e appena l'olio sarà caldo mettiamo gli involtini. Facciamoli rosolare bene su ogni lato comprese le due estremità. (possiamo aiutarci con una pinza da cucina per tenerli) Quando ogni lato sarà ben dorato togliamoli dalla padella e mettiamoli in una teglia da forno. Inforniamo per 12 minuti circa a 200° gradi. Nel frattempo prepariamo la riduzione di aceto balsamico. Nella stessa padella di cottura della carne versiamo le 2 tazzine di aceto balsamico, alziamo la fiamma e facciamo ridurre fino ad ottenere una crema. Tagliamo le carote a julienne e condiamole con il succo di mezzo limone un pò di olio e un pò di sale. Togliamo gli involtini dal forno, lasciamoli riposare un paio di minuti poi tagliamoli a metà.
Adesso non ci resta che impiattare. Mettiamo al centro gli involtini, versiamo a filo un pò di riduzione di balsamico e ai lati le carote a julienne. Finiamo il piatto con una grattugiata di zenzero fresco.

mercoledì 27 marzo 2013

Panini al limone




Oggi vi presento dei panini al limone, ottimi da servire durante una cena a base di pesce.

Ingredienti:

·                     400 gr Farina "00" Antigrumi del Molino Chiavazza
·                     10 gr di lievito di birra
·                     il succo di mezzo limone
·                     la scorza di 1 limone grattugiato
·                     200 gr di acqua
·                     5/6 gr di sale

Per lucidare:

·                     1 tuorlo d'uovo
·                     3 cucchiaini di latte.

Preparazione:

Mettiamo la farina in una zuppiera, sciogliamo il lievito di birra nell'acqua ed aggiungiamolo alla farina, mescoliamo brevemente con una forchetta fino a quando l'acqua verrà assorbita ed aggiungiamo il sale, successivamente il succo di limone e la scorza grattugiata. Lavoriamo bene gli ingredienti e mettiamo a lievitare. Adesso prendiamo dall'impasto delle piccole pezzature, lavoriamole con le mani in modo da dare loro una forma ovoidale, pizzicando con le dita due estremità opposte. Ricopriamo una teglia con della carta forno, mettiamo sopra i panini e con l'aiuto di uno stecchino facciamo dei piccoli fori sulla superficie per dare l'aspetto di un limone vero e proprio. Facciamo lievitare di nuovo per circa un'ora e lucidiamo i panini col tuorlo e il latte. Inforniamo a 200°C per 15/20 minuti. 

martedì 26 marzo 2013

Lasagne di pesce con carciofi




Oggi vi voglio presentare una idea per una lasagna di pesce e carciofi. Può sembrare un abbinamento strano ma il risultato vi stupirà. Quindi armatevi di pazienza ed iniziamo insieme.

Ingredienti per la Pasta fresca classica:

·                        2 uova 
·                        200 gr di farina a persona
·                        1 pizzico di sale
·                        1 filo di olio

Ingredienti per la Pasta fresca al nero di seppia:

·                        2 uova 
·                        200 gr di farina a persona
·                        1 pizzico di sale
·                        1 filo di olio
·                        1 bustina di nero di seppia

Ingredienti per la besciamella di pesce:

·                     150 gr di burro
·                     150 gr di farina
·                     1,5 litri di fumetto di pesce (brodo di pesce) 
·                     sale q.b.

Ingredienti per il sugo di pesce:

·                     400 gr di merluzzo fresco
·                     400 gr di salmone fresco
·                     4 filetti di branzino
·                     1 scalogno
·                     1 bicchiere di vino bianco
·                     olio, sale e pepe q.b.

Ingredienti per il sugo di carciofi:

·                     8 carciofi 
·                     1 spicchio di aglio
·                     olio, sale e pepe q.b.

Preparazione della Pasta fresca:

Per prima cosa formiamo con la farina un piccolo vulcano, ovviamente con un avvallamento al centro. In questo avvallamento versiamo le uova, il sale e un filino di olio poi con la voglia di sporcarsi iniziamo ad impastare fino a che l'impasto non resterà più attaccato alle mani. Adesso impastiamo per qualche altro minuto ma questa volta usando la parte del palmo più vicina al polso. Prendiamo a questo punto il nostro impasto, avvolgiamolo nella pellicola trasparente e mettiamo in frigorifero a riposare per almeno 30 minuti. Il nostro impasto è pronto ora dobbiamo stenderlo. Io solitamente uso la Nonna Papera in quanto più veloce ma se avete tempo stendete tutto con il mattarello è molto più "Familiare". Io di solito stendo la pasta fino all'ultimo buco della Nonna Papera in modo tale da avere sfoglie sottili. Tagliamo la nostra striscia lunga in quadrotti e scottiamoli in acqua bollente e leggermente salata per 1 minuto. Adesso asciughiamo la pasta e mettiamola da parte. 
Ripetiamo la stessa operazione per la pasta al nero di seppia aggiungendo insieme alle uova e al sale la bustina di nero di seppia ed impastiamo come in precedenza

N.B.
Non mettiamo le sfoglie una sopra l'altra in quanto si attaccheranno e non riusciremmo mai più a staccarle. Per evitare tutto questo  scottiamo la pasta come ultimo passaggio della ricetta prima di metterla in forno

Preparazione della besciamella di pesce:

Fate sciogliere il burro in un pentolino e gradualmente (preferibilmente fuori dal fuoco) aggiungere la farina setacciata facendo cuocere tutto per qualche minuto senza che questo prenda colore. Questo che avete appena fatto è il cosiddetto Roux. Togliere il pentolino con il roux dal fuoco e aggiungere il fumetto o brodo di pesce scaldato in precedenza. Lasciar cuocere il tutto a fiamma bassa mescolano spesso fino a che la salsa comincerà a bollire e aggiungere un pizzico di sale. A questo punto lasciar cuocere la salsa fino a che non avrà una consistenza densa e liscia (circa 15 minuti), tutto sempre a fuoco basso e mescolando spesso. 

Preparazione del sugo ai carciofi:

Sfogliamo e puliamo bene i carciofi, togliamo tutte le foglie esterne, tagliamo le punte e togliamo le barbe centrali. Mettiamo i carciofi in una boule di vetro con acqua fredda e qualche goccia di limone per evitare che si anneriscano. Uno alla volta togliamoli dall'acqua, asciughiamoli e tagliamo in listarelle molto sottili. In una padella versiamo un filio di olio evo e l'aglio schiacciato. Facciamo imbiondire l'aglio poi togliamolo e aggiungiamo i carciofi. Facciamo cuocere a fiamma alta per 3 minuti poi aggiungiamo un mestolo di acqua e continuaimo a cuocere per altri 10 minuti fino a che non saranno diventati morbidi. Nel caso lo richiedano aggiungiamo altra acqua. A fine cottura aggiustiamo di sale e pepe.

Preparazione del sugo di pesce:

Come spesso consiglio se non siete pratici fatevi pulire il pesce dal vostro pescivendolo di fiducia.
Tagliamo finemente lo scalogno e mettiamolo in una padella antiaderente insieme ad un filo di olio. Nel frattempo tagliamo a piccoli pezzi il merluzzo, il salmone ed il branzino. Appena lo scalogno si saà imbiondito uniamo il pesce e lasciamo cuocere a fiamma alta per 2/3 minuti poi sfumiamo con il vino. Appena la parte alcolica sarà evaporata abbassiamo la fiamma e continuiamo a cuocere per altri 5/6 minuti. Quando il pesce sarà cotto spegniamo il fuoco e aggiustiamo di sale e di pepe.

Composizione e finalizzazione del piatto:

Adesso non ci resta altro che comporre la nostra lasagna. Alterniamo uno strato di pasta fresca classica, sopra un piccolo strato di besciamella di pesce, uno di sugo di pesce ed uno di sugo ai carciofi. Ripetiamo l'operazione con la pasta al nero di seppia, besciamella, sugo di pesce e sugo di carciofi e continuaimo così finendo con della besciamella di pesce. Io solitamente sono solito fare 4 strati di pasta ma niente ci vieta di esagerare. Quando la lasagna sarà composta mettiamola in forno preriscaldato a 200° per 15/20 minuti. Quando si sarà formata una crosticina croccante sulla parte superiore, togliamola dal forno e serviamola con una bella spruzzata di pepe.

Consiglio:

A me piace servire questa lasagna con un buon vino Greco di tufo o un buon Falagnhina del Campi Flegrei

lunedì 25 marzo 2013

Garganelli all'uovo con zucchine e speck




Partendo dal presupposto che io adoro la pasta all'uovo, vi voglio presentare questa ricetta veloce ma di buon gusto. Ideale per una cena improvvisata quando amici o parenti si autoinvitano.

Ingredienti 4 persone:

·                     320 gr garganelli all'uovo freschi
·                     4 zucchine medie
·                     150 gr di speck morbido
·                     1 scalogno
·                     olio, sale e pepe q.b.

Preparazione:

Prendiamo le zucchine e tagliamole a quadretti, tagliamo finemente anche lo scalogno, versiamo un filo di olio evo in una padella antiaderente e aggiungiamo lo scalogno. Quando questo avrà assunto un colore dorato aggiungiamo le zucchine e scottiamole a fiamma alta per 3 minuti poi abbassiamo la fiamma, aggiungiamo un mestolo di acqua di cottura della pasta e lasciamo cuocere per altri 10 minuti. Nel frattempo tagliamo a listarelle lo speck e passati i 10 minuti di cottura aggiungiamolo alle zucchine e facciamo cuocere il tutto per 4/5 minuti. Mettiamo una pentola con abbondante acqua sul fuoco e quando questa avrà raggiunto il bollore caliamo la pasta. Facciamola cuocere scolandola al dente e versiamola subito nella padella con il sugo di zucchine e speck. Saltiamo la pasta ricordandoci ci aggiungere semrpe un piccolo mestolo di acqua di cottura. Aggiustiamo di sale e serviamo nei piatti con una bella spolverata di pepe nero.

Risotto al Lime




Vi è mai capitato di volere un buon risotto ma che sia fresco e leggero? Ecco al soluzione un Risotto al Lime, fresco leggero e molto profumato. Iniziamo

Ingredienti 4 persone:

·                     320 gr di riso Vialone nano
·                     4 lime maturi
·                     brodo vegetale leggero q.b.
·                     olio, sale e pepe q.b.
·                     1 piccola noce di burro

Preparazione:

Iniziamo grattando la buccia dei lime dentro ad una ciotolina che terremo per le fasi finali. Spremiamo il succo dei lime e mettiamolo in un bicchiere. Nel frattempo scaldiamo bene una padella con un filo di olio evo e versiamo il riso. Facciamolo tostare bene per almeno 4 minuti poi sfumiamolo con una tazzina da caffè di acqua con dentro qualche goccia di lime. Appena il liquido si sarà asciugato versiamo un bel mestolo di brodo vegetale che avremmo fatto scaldare in precedenza. Lasciamo cuocere sempre aggiungendo il brodo ogni volta che il riso lo richiede. Quando mancheranno circa 3 minuti alla cottura aggiungiamo il succo dei lime e finiamo di cuocere il riso. Quando saà pronto, spegnaimo il fuoco aggiustiamo di sale e mettiamo la noce di burro per la mantecatura. Dopo che il riso avrà riposato per qualche minuto serviamolo nei piatti aggiungendo una bella spolverata di pepe nero e della buccia di lime grattugiata.

Consiglio:

Io accompagno questo piatto con un bel bicchiere di gewurztraminer.

lunedì 18 marzo 2013

Strudel salato




Oggi ho deciso di portare il Trentino a casa nostra e così ho rivisitato la mitica ricetta dello Strudel facendone uno salato.

Ingredienti per la pasta strudel:

·                     250 gr di Farina "00" Antigrumi del Molino Chiavazza
·                     50 gr di acqua
·                     1 uovo
·                     50 gr di burro
·                     2/3 gr di sale

Ingredienti per il ripieno:

·                     150 gr di prosciutto cotto
·                     1 o 2 salsicce
·                     1 mozzarella
·                     provola dolce
·                     olio extra vergine di oliva

·                     1 uovo e 2 cucchiaini di latte per lucidare


Preparazione della pasta strudel:

In una boule mettiamo la farina, l'acqua, l'uovo il sale e mescoliamo con una forchetta. Quando il liquido sarà assorbito, aggiungiamo il burro a temperatura ambiente, che sia abbastanza morbido per facilitare la lavorazione. Impastiamo con le mani e lavoriamo bene la pasta fino a quando sarà liscia ed omogenea. Avvolgiamola con pellicola alimentare e lasciamo riposare per 30 minuti. Infariniamo adesso una spianatoia e stendiamo finemente la pasta strudel in modo da ottenere un rettangolo. Prendiamo una teglia, mettiamo la carta forno e trasferiamo su di essa la sfoglia. Prendiamo le salsicce, togliamo la pelle e con le mani facciamo delle piccole polpettine. In una padella mettiamo un pò d'olio extra vergine di oliva e facciamo rosolare brevemente la salsiccia, Adesso mettiamo al centro della pasta strudel il prosciutto cotto, la mozzarella, le palline di salsiccia e della provola dolce a cubetti. Prima di avvolgere la pasta per dare la forma di strudel, spennelliamola con dell'albume in modo che non si apra durante la cottura. Quando abbiamo chiuso la pasta sul ripieno, spennelliamo l'esterno con un tuorlo mescolato ad una piccola quantità di latte. Facciamo qualche buchetto sulla superficie con uno stecchino e inforniamo a 180/200°C per 40/45 minuti circa. Buon appetito!


Consiglio:

Se le mozzarelle sono fresche e perdono molto siero, prima di mettere il ripieno sulla pasta strudel spolverate con del pane grattato.

Patate Duchessa




Eleganti, saporite e belle da vedere. Un contorno speciale e raffinato tutto da provare. Di origine francese le Pommes Duchesse sono un tipico contorno francese molto fantasioso e decorativo grazie alla forma elicoidale. (rif. Wikipedia)


Ingredienti per circa 15 patate duchessa:

·                     250 gr di Patate
·                     25 gr di burro
·                     25 gr di parmigiano grattugiato
·                     1 tuorlo d'uovo
·                     sale e pepe q.b.
·                     1 spolverata di noce moscata


Preparazione:

Mettiamo le patate senza sbucciarle a lessare in abbondante acqua fino a che non risulteranno morbide.Togliamo la buccia e schiacciamole con una forchetta dentro una buole di vetro. A questo punto uniamo il burro ed il formaggio e mescoliamo bene. Aggiungiamo il tuorlo d'uovo e amalgamiamo fino ad ottenere un composto asciutto e compatto. Spolveriamo con la noce moscata, sale e pepe e mettiamo il composto dentro una sacca da pasticcere con la bocchetta media a stella. Stendiamo un foglio di carta da forno su una teglia e formiamo dei ciuffetti di patate. Non ci resta che mettere la teglia nel forno preriscaldato a 200° per 10/15 minuti. Quando le patate si saranno dorate togliamo dal forno e serviamole ben calde.

domenica 17 marzo 2013

Zuppa di fagioli




Oggi sembra essere tornato l'inverno, ho deciso quindi di fare una zuppa di fagioli rapida ma comunque gustosa.

Ingredienti per circa 4 persone:

·                     50 gr di pancetta dolce
·                     2 carote
·                     1 cipolla gialla
·                     2 coste di sedano
·                     2 barattoli di fagioli cannellini già lessati
·                     brodo q.b.
·                     1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
·                     sale e pepe q.b.
·                     1 foglia di alloro
·                     130/150 gr di pasta da minestra (ditali)


Preparazione:

Facciamo un bel soffritto di cipolla carote e sedano, appena prendono leggermente colore aggiungiamo i cubetti di pancetta e facciamoli rosolare bene. Mettiamo anche i fagioli, dopo averli passati sotto acqua corrente e scolati. Facciamoli insaporire per qualche minuto con l'alloro, poi aggiungiamo il brodo e il concentrato di pomodoro. Cuociamo per 20/30 minuti. Prendiamo una parte dei fagioli e passiamoli col frullatore ad immersione. Mettiamo il composto cremoso nella zuppa, aggiustiamo eventualmente di sale, pepe e caliamo la pasta, portiamola a cottura e infine serviamo.

venerdì 15 marzo 2013

Crostata con confettura di Mirtilli



Questo dolce mi riporta alla mia infanzia bucolica. Ricordo il profumo della pasta frolla nell'aria quando quando mia Nonna Iria faceva questa crostata. E la confettura rigorosamente biologica era una prelibatezza.

Ingredienti per circa 500 gr di frolla:

·                     250 gr di farina 00
·                     2 tuorli
·                     125 gr di burro
·                     100 gr di zucchero (meglio se a velo)
·                     ½ bacca di vaniglia


Preparazione della frolla:

In una boule mettiamo il burro a tocchetti e la farina. Amalgamiamo bene ma molto velocemente e aggiungiamo lo zucchero. Successivamente uniamo al centro i 2 tuorli d’uovo e i semi della bacca di vaniglia, lavoriamo l’impasto velocemente sino a che non sarà omogeneo. A questo punto è importante avvolgerlo nella pellicola e lasciarlo riposare in frigorifero almeno 30 minuti. Quando la pasta avrà riposato, stendetela cercando di darle una forma rotonda con un mattarello facendo si che abbia uno spessore di circa ½ cm e largo un paio di cm in più della teglia che useremo. Stendiamo delicatamente il disco di pasta frolla su una teglia da forno tenendo i bordi alti. Quando si usa la pasta frolla, non è necessario imburrare o infarinare gli stampini in quanto il burro è già presente nella pasta. Adesso passiamo alla cottura, preriscaldiamo il forno a 180° e quando sarà a temperatura inforniamo e lasciamo cuocere per circa 15 minuti. Per evitare che il centro della tartina si gonfi possiamo mettere dei fagioli secchi che poi toglieremo successivamente.
Con l'impasto rimasto facciamo delle striscioline che adageremo su una placca da forno e faemo cuocere per circa 10/12 minuti. 
Facciamo raffreddare la pasta frolla e successivamente spalmiamo sopra un abbondante strato di confettura di Mirtilli. Usiamo le nostre striscioline di pasta frolla per creare la tipica griglia delle crostate e serviamo.



Consiglio:

Come potete vedere nella seconda foto ho usato per metà confettura di mirtilli e per metà confettura di lamponi con lamponi freschi. Potete usare la confettura che più vi piace e spazio alla fantasia.